• Pubblicata il:
  • Autore: RAP MANNUCCI
  • Categoria: Racconti etero
  • Pubblicata il:
  • Autore: RAP MANNUCCI
  • Categoria: Racconti etero

LA PROF MI HA SCOPATO - Parte 1^

Mi hanno bocciato per tre volte alle squole superiori di Perugia perciò, a 21 anni, non avevo ancora il diploma di maturità. Mi sono innamorato della nuova prof di inglese un anno fa. Passavo le ore di lezione in cui c'era lei toccandomi di nascosto e fantasticando. A inizio di giugno, la classe è andata in gita tre giorni a Follonica e lei era uno dei due prof che ci accompagnavano. Faceva già un caldo da porci. In spiaggia, vederla in bichini e fare la doccia, mi eccitava e spesso dovevo mettermi un telo per coprire il cazzo duro sotto i bermuda. In albergo, a pranzo e a cena, ammiravo le sue tette e immaginavo quello che cera sotto i pantaloncini e le mutandine che nascondevano una figa e un culo da Champion Ligue. Il mattino del secondo giorno è arrivato anche il preside, marito dell'altra prof, e si è sistemanto nella camera di sua moglie. Fatto sta ke io ero l'unico ke dormiva da solo in una stanza matrimoniale e il preside, per evitare litigate fra studenti (era la seconda e ultima notte), ha chiesto alla prof di inglese di dormire nella mia camera!!! Anche se mi aveva bocciato per tre anni, lo avrei baciato in bocca dalla contentezza! Quella notte ero arrapattissimo, con la poca luce che veniva dalla finestra aperta, la guardavo col cazzo in tiro e facevo finta di dormire. Aveva una canottiera bianca senza reggitette e dei mini-short. Tutti e due salivano e scendevano quando si spostava, mostrando una parte di tette e di culo bianchi, che si vedevano ancora meglio per il contrasto col corpo arrossato dal sole. Mi sono girato nel letto fin quasi a toccarla e ho aspettato col cuore in gola. Niente. Dopo mezz'ora stavo per addormentarmi davvero quando anche lei si è girata, ha sbadigliato, ha sollevato una gamba e ha appoggiato il ginocchio sul mio pacco. - Hey Mannucci, ma cosa mi combini? Sei eccitato? - Be', veramente... alla mia età... di notte... succede... Ero imbarazzatissimo, ma il mio uccello era durissimo. Non ha detto nient'altro, mi ha messo una mano proprio lì, mi ha baciato con la lingua e mi ha tolto i boxer. Sembrava che il mio cazzo stesse per scoppiare. CONTINUA

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!