• Pubblicata il:
  • Autore: Claudio
  • Categoria: Racconti orge
  • Pubblicata il:
  • Autore: Claudio
  • Categoria: Racconti orge

Un tuffo nella trasgressione ...

Qualche anno fa io e alcuni ragazzi miei amici abbiamo affittato un grande appezzamento di terra in campagna, abbiamo comprato una piscina gigante, otto metri per quattro, alta un metro e mezzo e usavamo quel piccolo angolo di paradiso come svago nelle giornate più calde .
Era una di quei giorni dove il caldo e l'afa si faceva sentire, allora io e tre amici ci siamo organizzati per andare la dopo lavoro, farci una grigliatina di carne e due tuffi per rinfrescarsi; nel pomeriggio caso ha voluto che una ragazza mia amica mi manda un messaggio chiedendomi se lei e un'altra potevano venire con noi a fare un tuffo in piscina; come dirgli di no...!!!!
Finalmente arrivano le sei e ci troviamo tutti sul posto, dopo un lunghissimo aperitivo a base di vino eravamo già tutti un po durelli, donne uomini insomma tutti.. mentre uno io iniziavo a fare le braci per la cena, gli altri tra battute maliziose e scherzi si stavano cambiando per un bel tuffo nell'acqua bella fresca della piscina.
Dopo quasi una mezzora vado per prendere una birra in frigor e vedo tutti i costumi appoggiati al bordo piscina e i ragazzi erano tutti dentro, qualcosa non andava come doveva, quindi mi sono avvicinato e noto con mio immenso piacere che stanno facendo il bagno completamente nudi nati, sembrava un o di quei posti di nudisti, insomma il paradiso!!!
A quel punto mancavo io, mi sono tuffato completamente svestito per non essere diverso e dopo pochi minuti, non so se per l'alcol o l'aria di trasgressione che si respirava in quel momento, una delle ragazze era tra i miei due amici che stavano parlando nel mentre si strusciavano, un bel panino di carne umana, era rimasta la sua amica che con occhi da assatanata mi guardava come per dire: Ti sto aspettando!!!
Mi avvicino, inizio a fare due chiacchere e a pochi centimetri la stavo già toccando, non avevo più il controllo del mio pisello, era duro come il marmo, lei appena si accorge della situazione mi dice di rilassarmi e si immerge..... la serata era partita con un bel pompino in immersione, erano momenti di vera trasgressione, nel mentre i miei amici la stavano già scopando uno da davanti e uno da dietro, lei ansimava come una pazza, io non potevo essere da meno, la prendo, la giro appoggiandola al bordo piscina e la inizio a prendere da dietro... farlo in acqua non mi era ancora capitato come esperienza, poi in quella maniera proprio mai!!!
Arrivata l'ora di cena, abbiamo mangiato e poi si è finita la serata col bagno notturno e con la mucchiata finale, meravigliosa esperienza quella sera!!

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!